Coronavirus-Covid 19, arriva lo Smart Working in comune

Coronavirus-Covid 19, arriva lo Smart Working in comune

 

 

Con il Decreto Sindacale del 19 marzo avviato il lavoro agile nel Comune di Rocca Sinibalda

Disposizioni urgenti in ordine al decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19

Con il decreto sindacale vengono individuate:

  • le attività indifferibili che devono essere rese in presenza da personale del Comune, in base alle condizioni e secondo le modalità per ciascuna specificate;
  • Le attività non ricomprese nel punto 1, sono realizzate con modalità di lavoro agile (smart working);

Organizzazione orario di lavoro:

Per il Segretario Comunale e i Dirigenti/Responsabili dei Settori: utilizzo della modalità di lavoro in smart working, con presenza in ufficio, solo per le attività strettamente necessarie e indifferibili non attuabili in remoto;

Il personale di supporto per le attività di cui sopra, nonché in presidio nella sede comunale anche ai fini dell’emergenza COVID-19, svolgerà turni programmati dai Responsabili dei servizi onde evitare la presenza contemporanea all’interno dell’Ente, con definizione altresì degli orari relativi;

Le restanti ore, a completamento dell’orario settimanale saranno eseguite in smart working, anche con lo svolgimento di attività formative o di aggiornamento professionale;

Qualora per necessità impellenti (solo emergenze) fosse necessaria la presenza all’interno dell’Ente di più personale contemporaneamente, dovranno essere garantite le disposizioni di sicurezza sulla distanza tra persone, utilizzando anche uffici diversi;

Il decreto costituisce atto di organizzazione generale e deve essere assunto a riferimento dai Responsabili dei Settori in relazione agli atti di organizzazione che ciascuno di essi dovrà adottare in relazione all’individuazione, nei servizi di propria competenza, delle risorse umane da assegnare alla gestione delle suindicate attività;

L’ingresso nella casa comunale, durante le ore di presidio, sarà consentito esclusivamente alle forze dell’ordine e ai cittadini per conclamate emergenze;

Il presente decreto resterà in vigore fino allo stato di emergenza sanitaria proclamato dal Governo col su citato decreto-legge n.18/2020 connessa all’epidemia da COVID-19 e sarà esecutivo dal giorno della sua pubblicazione.

 

Rispettiamo tutti le regole e potremo superare insieme le difficoltà di questo momento.

In allegato il decreto sindacale lavoro agile