Coronavirus-Covid 19, pubblicato l’Avviso per i BUONI SPESA

Coronavirus-Covid 19, pubblicato l’Avviso per i BUONI SPESA

 

 

 

Al via nel Comune di Rocca Sinibalda il Bonus Alimentare per l’Emergenza COVID 19.

Con l’Ordinanza n. 6/2020 è stato pubblicato l’Avviso Pubblico per il “Bonus alimentare” previsto a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale provocate dall’emergenza sanitaria in corso per via del Covid-19.

La domanda di partecipazione potrà essere inoltrata fino alle ore 23.00 del 6 aprile prossimo.

“Le richieste di assegnazione verranno scrupolosamente verificate – dice in merito il Sindaco, Stefano Micheli – e ci rimettiamo al buonsenso e all’onestà dei cittadini affinché vengano presentate da parte di chi effettivamente si trova in stato di necessità. Si tratta di benefici previsti per coloro che non riescono più a fare la spesa e l’obiettivo è quello di andare incontro al maggior numero possibile di rocchigiani in stato di necessità”.

Potranno inoltrare domanda i nuclei famigliari, anche monoparentali, attualmente residenti nel Comune di Rocca Sinibalda, che si trovino impossibilitati ad approvvigionarsi di beni di prima necessità, a causa del venir meno della fonte abituale di reddito.

Ai fini dell’assegnazione dei buoni spesa settimanali, si tiene conto:

  • delle segnalazioni qualificate dei servizi sociali che evidenziano all’ente motivate necessità per la concessione del buono spesa a determinati utenti, anche già seguiti dai predetti servizi, assegnatari di qualsivoglia forma di sostegno pubblico non superiore a €. 500,00 mensili; a tal fine viene predisposto dai servizi sociali uno specifico elenco.

A titolo puramente esemplificativo rientrano in questa categoria i nuclei familiari o persone singole già in carico per situazioni di criticità, fragilità, multi problematicità, se non beneficiarie di Reddito di Inclusione o di Reddito di Cittadinanza o altre forme di sostegno pubblico. In questa tipologia sono compresi:

♦ nuclei familiari di cui facciano parte minori;

♦ nuclei mono genitoriali privi di reddito o in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni primari dei minori;

♦ presenza nel nucleo familiare di disabilità permanenti associate a disagio economico;

♦ nuclei familiari con situazioni di patologie che determinano una situazione di disagio socioeconomico;

♦ donne vittime di violenza;

♦ persone senza dimora (Questi nuclei non presentano alcuna istanza ma sono segnalati direttamente dai servizi sociali.)

I buoni potranno essere spesi entro il 30 aprile prossimo per l’acquisto di generi di prima necessità quali prodotti alimentari, per l’igiene personale e in nessun caso sarà consentito l’acquisto di alcolici. Potranno essere spesi negli esercizi commerciali del territorio comunale aderenti all’iniziativa (possibilmente il più vicino al luogo di residenza) che sono stati contattati dall’Amministrazione Comunale e che saranno elencati nel momento in cui saranno chiuse le adesioni.

“Abbiamo individuato delle priorità di cui tener conto nell’assegnazione dei buoni spesa – dice il sindaco – ed in particolare si terrà conto dei nuclei familiari con minori, nuclei che sostengono l’onere del mutuo o dell’affitto per l’abitazione di residenza, nuclei con all’interno la presenza di un familiare con disabilità, nuclei i cui componenti non percepiscono ulteriori redditi e/o non sono assegnatari di sostegno pubblico (stipendi, pensioni, pensioni sociali, cassa integrazione ordinaria e in deroga, reddito/pensione di cittadinanza, Legge 30/90; Legge sugli affitti 431/98; contributi economici straordinari)”.

Il buono spesa è una tantum e l’importo indicativo sarà determinato a seconda della composizione del nucleo familiare e delle risorse disponibili, della percezione o meno di altri sostegni pubblici, secondo delle tabelle che sono state inserite nel bando. Le domande dovranno essere inoltrate, entro le ore 23.00 del 6 aprile, o in modalità telematica o scaricando un modello da rinviare al protocollo del comune.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale e si può contattare, dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:30 alle 17.30, il numero 0765.708001 tasto 2.

Gli interessati dovranno presentare domanda preferibilmente a mezzo posta elettronica all’indirizzo sociale@comune.roccasinibalda.ri.it oppure a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria.roccasinibalda.ri@legalmail.it.

Solo in caso di indisponibilità dei suddetti strumenti, la domanda può essere presentata telefonicamente, direttamente ai servizi sociali, che provvederanno a riceverla e a redigerla per iscritto in nome e per conto del richiedente, il quale, in caso di accoglimento, successivamente dovrà sottoscriverla.

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: le domande dovranno pervenire agli indirizzi di posta elettronica indicati a partire dalla pubblicazione del presente avviso ovvero telefonicamente ai numeri dedicati 0765 708001 tasto 2 dalle 08.30 alle 17.30; 3397423449 Isabella Orsini, 3286335100 Sindaco, 3897844700 Katia Corazza entro le ore 23.00 del 06/04/2020 compreso.

Ordinanza 6_2020 Buoni spesa

Allegato A_Disciplinare Avviso Pubblico

Allegato B_Schema di Avviso Pubblico

Modello di Domanda_Buoni Spesa

Modello di Domanda_BUONI SPESA editabile

SCHEMA DI CONVENZIONE COMMERCIANTI_AVVISO BUONI SPESA